Pulizia e Carica dei Cristalli

Sebbene alcuni non ritengano doveroso fare una pulizia fisica (da sporco, terriccio, polvere ecc.) sulle pietre ed i cristalli, in quanto contengono l’energia della terra da cui sono stati estratti (soprattutto per i cristalli provenienti dal Nepal e dal Tibet), a volte farla può essere efficace per poter utilizzarli al meglio.

Oltre alla pulizia fisica, quando acquistiamo una pietra, o quando ci viene donata, è necessario eseguire anche una ‘pulizia energetica’, al fine di eliminare ogni vibrazione che la pietra possa aver percepito durante il suo lungo percorso, dall’estrazione in miniera fino a noi. In questo modo è possibile ‘azzerare’ le vibrazioni accumulate e rendere la pietra più ricettiva alle nostre intenzioni. Pietre e Cristalli, infatti, hanno l’incredibile capacità di legarsi ai fatti che li investono e di venir imbevuti dalle radiazioni delle persone e delle situazioni che con essi hanno avuto a che fare, nel bene e nel male. La pulizia energetica è fondamentale soprattutto per l’uso delle pietre nelle terapie con i cristalli, sia prima che dopo il loro utilizzo.

Il modo migliore per aver cura delle nostre pietre e dei nostri cristalli è fornir loro gli elementi necessari per sopravvivere: pulizia, luce, cura e amore.

Esistono numerosi metodi per pulire le nostre pietre, ed ognuno di noi può provare quelli con cui si trova più in sintonia.
I più usati sono:

– Immersione in sale marino* (non quello industrializzato!)
– Immersione in acqua di fonte** (evitate l’acqua del rubinetto!)
– Esposizione ai raggi del Sole del mattino***
– Esposizione ai raggi di Luna piena
– Fumigazione con incensi naturali: palo santo, salvia bianca, legno di sandalo o di cedro
– Interramento in terra naturale, non concimata o trattata
– Drusa di Ametista
– Agglomerato di Quarzo ialino
– Strutture piramidali (meglio se di rame)
– Suoni armonici: mantra, Om, campane tibetane, diapason
– Respiro + contatto fisico
– Visualizzazioni
– Reiki

Una volta ‘neutralizzate‘, pietre e cristalli possono essere ‘programmati‘, ovvero è possibile fornire loro, in modo consapevole, nuove istruzioni, al fine di utilizzare al meglio la loro elementare tendenza a trasformare-bilanciare-armonizzare l’Energia.
Un cristallo ‘ri-pulito‘ è come un computer formattato, e va quindi installato un nuovo programma per farlo funzionare.
La domanda da porsi è.. per cosa voglio utilizzare questo cristallo???
In questi casi è buona norma ascoltare sempre il cuore, e non la mente..

Buona pulizia e programmazione,

Gennaro

* Non utilizzare il sale o soluzioni salate con pietre porose o contenenti metalli o acqua: Ambra, Azzurrite, Boji, Calcite, Celestina, Cianite, Ematite, Fluorite, Kunzite, Labradorite, Lapis, Lepidolite, Magnetite, Malachite, Mica, Opale, Paesina, di Luna, del Sole, Pirite, Realgar e Turchese.

** Non utilizzare acqua con Selenite, Halite, Aragonite, Zolfo, Azzurrite, Angelite

*** Non utilizzare i raggi solari con Acquamarina, Ametista, Avventurina, Celestina, Eliodoro, Fluorite, Kunzite, Morganite, Quarzo rosa

Spero possa tornarvi utile e vi invito a condividere per diffondere informazioni chiare e corrette.

Siate sempre prudenti e acquistate solo da professionisti seri e preparati.

Se avete dubbi su qualche pietra o qualche nome strano, contattatemi senza problemi a me fa piacere 😊

Alla prossima,

Gennaro

Testo e Foto Editing: © Gennaro Giovatore

– Se sei un utente Facebook puoi seguirmi sul mio gruppo “Gruppo di studio e condivisione sulla Gemmologia e sulla Cristalloterapia”

– Per rimanere aggiornato sul meraviglioso mondo dei minerali, delle gemme e dei cristalli puoi iscriverti alla mia  Newsletter!

Leggere Attentamente

Tutte le informazioni contenute in questo sito sono da intendersi nè a finalità terapeutiche, nè a finalità estetiche ma sono finalizzate esclusivamente per promuovere una maggiore conoscenza del mondo che ci circonda. Si declina ogni responsabilità per un uso improprio delle informazioni presenti in questo sito e si sottolinea che esse sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo e che non possono sostituire in alcun caso il consiglio o il parere di un medico abilitato (ovvero un laureato in medicina, abilitato alla professione) o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, farmacisti, fisioterapisti, psicoterapeuti, psicologi, e così via). Le pietre ed i cristalli non possono e non devono essere utilizzati al posto di un trattamento medico regolare. Si raccomanda di cercare sempre un aiuto professionale quando si presentano problemi seri o di salute.

Autore dell'articolo: Gennaro Giovatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *