Rubino faccettato proveniente dai depositi di Snezhnoe

Rubini e Zaffiri dalle montagne del Pamir!

Scoperto durante la fine del 1970, il deposito di Rubini e Zaffiri di Snezhnoe, in Tagikistan, è stato attivo fino al crollo dell’ex Unione Sovietica, nei primi anni ’90. Negli ultimi anni, questo deposito, situato tra le montagne del Pamir, ad un’altitudine di oltre 4.000 metri sul livello del mare, ha visto un rinnovato interesse ed  è stato oggetto di nuovi e accurati studi, sebbene i dati della produzione vengono mantenuti riservati dal governo. Le analisi dei campioni hanno identificato inclusioni solide di Margarite arricchita con Na e Li, oltre Allanite, Muscovite e Fuchsite. Queste ed altre inclusioni come Zircone, Rutilo, K-feldspati e Ca-Na-plagioclasi potrebbero servire per distinguere queste pietre da altre estratte altrove. Concentrazioni più elevate di Cr sono state osservate all’interno dei Rubini rosso vivo, con valori molto simili a quelli dei famosi Rubini birmani di Mogok. Le rocce metamorfiche dei depositi del sud-ovest del Pamir , infatti, hanno condizioni geologiche simili a quelle in Myanmar e in Sri Lanka.

Oltre alle diverse varietà di Corindone, in queste miniere vengono estratti anche Spinello, Acquamarina, Crisoberillo, Tormalina, Topazio, Clinohumite, Granato, Scapolite, Lazurite e Variscite.

Spero possa tornarvi utile e vi invito a condividere per diffondere informazioni chiare e corrette.

Siate sempre prudenti e acquistate solo da professionisti seri e preparati.

Se avete dubbi su qualche pietra o qualche nome strano, contattatemi senza problemi a me fa piacere 😊

Alla prossima,

Gennaro

Testo e Foto Editing: © GIA.edu e  Gennaro Giovatore

– Se sei un utente Facebook puoi seguirmi sul mio gruppo “Gruppo di studio e condivisione sulla Gemmologia e sulla Cristalloterapia”

– Per rimanere aggiornato sul meraviglioso mondo dei minerali, delle gemme e dei cristalli puoi iscriverti alla mia  Newsletter!

Leggere Attentamente

Tutte le informazioni contenute in questo sito sono da intendersi nè a finalità terapeutiche, nè a finalità estetiche ma sono finalizzate esclusivamente per promuovere una maggiore conoscenza del mondo che ci circonda. Si declina ogni responsabilità per un uso improprio delle informazioni presenti in questo sito e si sottolinea che esse sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo e che non possono sostituire in alcun caso il consiglio o il parere di un medico abilitato (ovvero un laureato in medicina, abilitato alla professione) o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, farmacisti, fisioterapisti, psicoterapeuti, psicologi, e così via). Le pietre ed i cristalli non possono e non devono essere utilizzati al posto di un trattamento medico regolare. Si raccomanda di cercare sempre un aiuto professionale quando si presentano problemi seri o di salute.

Autore dell'articolo: Gennaro Giovatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *