Formazione Olistica: Leggi e Normative

Chi mi conosce sa quanto il tema Formazione mi stia particolarmente a cuore, motivo per cui ne ho parlato anche nella mia ultima Conferenza. Purtroppo, il fatto che attualmente in Italia le DBN – Discipline Bio-Naturali non siano riconosciute e regolamentate, può creare molta confusione e soprattutto cattiva informazione.

In Italia quasi ogni Disciplina Bio Naturale (DBN), ha una o più federazioni o associazioni a carattere professionale di “natura privatistica” che rappresentano una o più discipline che, oltre a fornire informazioni e creare un elenco operatori, organizza anche corsi e formazione.

Le DBN in Italia non sono regolamentate e NON necessitano di alcuna abilitazione ne di alcun obbligo di iscrizione ad elenchi regionali. CHIUNQUE in Italia può svolgere l’attività di Naturopata o Operatore in Discipline bio-naturali, indipendentemente dai titoli posseduti, nel rispetto delle normative fiscali e dei regolamenti in materia di sicurezza, igiene ecc.

NON esistendo diplomi o certificati abilitanti per l’esercizio di attività libere come le DBN, anche le certificazioni UNI, i cosiddetti “patentini CONI” e altre forme di attestazioni NON HANNO alcun valore abilitante. L’iscrizione a “Registri Nazionali”, “Collegi Internazionali”, “Enti Accreditati dell’Unione Europea”, “Elenchi Professionisti”, “Albi Certificati”, “Provider Autorizzati”, ecc. sono iscrizioni a elenchi che NON HANNO carattere istituzionale.

Alcune organizzazioni stanno diffondendo in maniera chiaramente ingannevole e in mala fede l’affermazione secondo la quale l’esercizio della professione di Naturopata o di Operatore di Discipline bionaturali sia consentito soltanto a coloro che facciano parte di un elenco istituito da alcune Regioni, a seguito dell’entrata in vigore di una Legge regionale. L’affermazione è falsa, ingannevole e destituita di ogni fondamento.

Non fatevi ingannare e truffare: tutte le scuole, le Associazioni di categoria e i singoli “operatori” che affermano che i loro titoli o le loro attività siano conformi ai requisiti di cui a Leggi regionali in materia di naturopatia e discipline bionaturali, stanno dichiarando il falso e vi stanno ingannando, per ignoranza o in mala fede, perché tali leggi o non sono mai state applicate, o sono state abrogate o dichiarate incostituzionali.

Attestati e Diplomi

Secondo la Legge 14 gennaio 2013, n.4 “Disposizioni in materia di professioni non organizzate”, al fine di tutelare i consumatori e di garantire la trasparenza del mercato dei servizi professionali, le associazioni professionali possono rilasciare ai propri iscritti, previe le necessarie verifiche, sotto la responsabilità del proprio rappresentante legale, un’attestazione (interna all’associazione). Tali attestazioni non rappresentano requisito necessario per l’esercizio dell’attività professionale e hanno validità pari al periodo per il quale il professionista risulta iscritto all’associazione professionale che la rilascia.

Alcune esempi:

ATTESTATO DI FREQUENZA o dI PARTECIPAZIONE

L’attestato di frequenza è un atto documentale (un’attestazione) fine a sé stesso, con il quale l’Ente, l’Istituto, Società o altro Organismo preposti, dichiarano le competenze tecniche che il corsista ha raggiunto. Occorre quindi soffermarsi sulla validità tecnica dell’attestato di frequenza, ovvero sulle sole competenze che vengono messe a disposizione del corsista stesso, le quali non sono CERTIFICATE o CERTIFICABILI. Questa tipologia di attestato dunque NON è riconosciuto e non ha alcuna validità di legge.

ATTESTATO DI FREQUENZA CERTIFICATO

Questa tipologia di atto (Attestato Certificato), presuppone che a rilasciare un’attestazione sia un Ente accreditato (es. una Scuola o altro Centro che abbia ricevuto l’accreditamento dalla propria Regione di appartenenza). La sostanziale differenza con la fattispecie precedente, è che questa tipologia HA piena validità di legge. Naturalmente tale certificazione rappresenta titolo abilitativo alla professione e assume valenza di legge SOLO ed esclusivamente all’interno della Regione che ne permette il rilascio.

ATTESTATO DI QUALIFICA PROFESSIONALE

La Qualifica è una atto con il quale l’Ente erogatore nel servizio di Formazione Professionale, ovvero la Regione, attribuisce (certificandole) le competenze professionali raggiunte dal Corsista. Attribuisce al Corsista medesimo pieno titolo e facoltà per poter esercitare la professione indicata sulla qualifica rilasciatagli. Detta Qualifica HA naturalmente piena validità di legge. I soggetti “qualificati”, dunque, sono da ritenersi tutti coloro che hanno frequentato una Scuola di Formazione Professionale Accreditata presso la Regione. La Qualifica di cui sopra HA piena validità di legge non solo all’interno della Regione che l’ha emessa, ma è spendibile su tutto il territorio Nazionale e all’interno dei Paesi membri facenti parte dell’U.E., assumendo, in quest’ultimo caso, una maggiore valenza, definita di II livello/grado Europeo.

DIPLOMA

Con l’utilizzo del termine “Diploma” (spesso utilizzato in maniera del tutto errato per definire altri titoli, quali attestati, qualifiche, etc.), si deve intendere un atto certificato ed autenticato in primis dallo Stato, e presuppone che alla base di esso sussista un percorso didattico di durata quinquennale, al termine del quale ogni candidato è chiamato a superare un ESAME DI STATO.

Spero possa tornarvi utile, vi invito a condividere per diffondere informazioni chiare e corrette e ricordate, INFORMATEVI prima di formarvi!!!!

Alla prossima,

Gennaro

Fonte: http://www.aksi.it/files/In-ordine-alle-Certificazioni-di-Competenza.pdf

 

– Se sei un utente Facebook puoi seguirmi sul mio gruppo “Gruppo di studio e condivisione sulla Gemmologia e sulla Cristalloterapia”

– Per rimanere aggiornato sul meraviglioso mondo dei minerali, delle gemme e dei cristalli puoi iscriverti alla mia  Newsletter!

Leggere Attentamente

Tutte le informazioni contenute in questo sito sono da intendersi nè a finalità terapeutiche, nè a finalità estetiche ma sono finalizzate esclusivamente per promuovere una maggiore conoscenza del mondo che ci circonda. Si declina ogni responsabilità per un uso improprio delle informazioni presenti in questo sito e si sottolinea che esse sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo e che non possono sostituire in alcun caso il consiglio o il parere di un medico abilitato (ovvero un laureato in medicina, abilitato alla professione) o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, farmacisti, fisioterapisti, psicoterapeuti, psicologi, e così via). Le pietre ed i cristalli non possono e non devono essere utilizzati al posto di un trattamento medico regolare. Si raccomanda di cercare sempre un aiuto professionale quando si presentano problemi seri o di salute.

Autore dell'articolo: Gennaro Giovatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *