Diaspro Kambaba o Pietra Nebula?

Il Diaspro Kambaba, o Kambamba, erroneamente venduto come una varietà di Diaspro, è una pietra giunta di recente sui mercati, esportata principalmente dal Madagascar e dal Sudafrica.

Il suo aspetto caratteristico ha colorazioni verde oliva chiaro di fondo con disegni circolari, più o meno regolari, di color verde-grigio più scuro, a volte quasi nerastro. Questa pietra, infatti, è il risultato di un lunghissimo processo di fossilizzazione delle Stromatoliti, rocce costituite da strutture coloniali fossilizzate, create da cianobatteri (comunemente chiamate alghe blu-verdi) e sono tra i fossili più antichi della Terra (2/3 mlm di anni).

Conosciuto anche come Diaspro Coccodrillo o Green Stromatolite Jasper, il Diaspro Kambaba è quindi una roccia di origine sedimentaria e non una varietà di Diaspro (Quarzo). Inoltre, viene spesso confuso con la pietra Nebula, se non addirittura venduto erroneamente con nomi artificiosi quali Eldarite, Nebulastein o Nebula Jade.

La prima cosa da tener presente è che il primo – il Kambaba – è una roccia sedimentaria, risultato di interazione di processi biologici e sedimentari, mentre la seconda – la Nebula – è una roccia di origine magmatica.

La pietra Nebula, o Nebula Stone, è arrivata sul mercato nel 1994, ed è una roccia costituita principalmente di Quarzo e Anortoclasio (che formano la massa di fondo nerastra della gemma), insieme ai minerali Riebeckite e Aegirina (che formano le sferule verdastre). Quando la matrice è molto scura, contiene più Riebeckite.

Gli unici giacimenti di pietra Nebula si trovano nel Nord-Centro America. La pietra prende questo nome perché le combinazioni orbicolari verdi sul fondo nero della matrice ricordano l’immagine di molte nebulose osservate nell’Universo.

In conclusione, Kambaba e Nebula sono due rocce molto differenti, costituite da processi di formazione diversi, provenienti da diverse località della Terra e contengono diverse composizioni minerali e combinazioni di colori, oltre ad avere diverse energie atomiche e molecolari.

Spero possa tornarvi utile e vi invito a condividere per diffondere informazioni chiare e corrette.
Non fidatevi delle apparenze e siate sempre cauti nell’acquistare da chi non è un professionista serio e preparato.
Se avete dubbi su qualche pietra o qualche nome strano, contattatemi senza problemi a me fa piacere.

Alla prossima,

Gennaro

Testo e Foto Editing: © Gennaro Giovatore

– Se sei un utente Facebook puoi seguirmi sul mio gruppo “Gruppo di studio e condivisione sulla Gemmologia e sulla Cristalloterapia”

– Per rimanere aggiornato sul meraviglioso mondo dei minerali, delle gemme e dei cristalli puoi iscriverti alla mia  Newsletter!

Potrebbero interessarti anche:

– Cracked Quartz.. cos’è veramente?

– Topazio Mystic, bello.. ma cos’è veramente?

– Occhio alle Ossidiane colorate!!

 

Leggere Attentamente

Tutte le informazioni contenute in questo sito sono da intendersi nè a finalità terapeutiche, nè a finalità estetiche ma sono finalizzate esclusivamente per promuovere una maggiore conoscenza del mondo che ci circonda. Si declina ogni responsabilità per un uso improprio delle informazioni presenti in questo sito e si sottolinea che esse sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo e che non possono sostituire in alcun caso il consiglio o il parere di un medico abilitato (ovvero un laureato in medicina, abilitato alla professione) o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, farmacisti, fisioterapisti, psicoterapeuti, psicologi, e così via). Le pietre ed i cristalli non possono e non devono essere utilizzati al posto di un trattamento medico regolare. Si raccomanda di cercare sempre un aiuto professionale quando si presentano problemi seri o di salute.

Autore dell'articolo: Gennaro Giovatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *